Privacylab: gestione informative cookies

Con la recente entrata in vigore del provvedimento sui Cookies, la piattaforma di PrivacyLab è stata aggiornata in modo da poter produrre tutta la documentazione necessaria ai fini di legge.

Nonostante il provvedimento sia in vigore da qualche mese, dalla ricerca effettuata da Federprivacy, risulta che il 67% dei siti in Italia non sia a norma. Questa situazione nasce sia dalla scarsa attenzione dei clienti, ma anche dall’assoluta non curanza delle strutture che sviluppano i siti Web.
Sempre più spesso si trovano sui siti informative privacy sbagliate che non tengono conto dei reali trattamenti che dovrebbero essere effettuati. I Consulenti Privacy dal canto loro utilizzano strumenti non più idonei per l’erogazione di un servizio che sia realmente affidabile.
Privacylab, sempre attenta a mantenere aggiornato il Workflow della produzione documentale, mette a disposizione dei clienti un nuovo strumento per la produzione documentale sia dell’informativa estesa che di quella breve da pubblicare sui siti.
Le sanzioni previste
Nel caso di omessa informativa o di informativa inidonea, ossia che non presenti gli elementi indicati, oltre che nelle previsioni di cui all’art. 13 del Codice, nel presente provvedimento, è prevista la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €6.000 a €36.000 (art. 161 del Codice).
L’installazione di cookie sui terminali degli utenti in assenza del preventivo consenso degli stessi comporta, invece, la sanzione del pagamento di una somma da €10.000 a €120.000 (art. 162, comma 2-bis, del Codice).
L’omessa o incompleta notificazione al Garante, infine, ai sensi di quanto previsto dall’art. 37, comma 1, lett. d), del Codice, è sanzionata con il pagamento di una somma da €20.000 a €120.000 (art. 163 del Codice).
Si ricorda che l’uso dei cookie rientra tra i trattamenti soggetti all’obbligo di notificazione al Garante ai sensi dell’art. 37, comma 1, lett. d), del Codice, laddove lo stesso sia finalizzato a “definire il profilo o la personalità dell’interessato, o ad analizzare abitudini o scelte di consumo, ovvero a monitorare l’utilizzo di servizi di comunicazione elettronica con esclusione dei trattamenti tecnicamente indispensabili per fornire i servizi medesimi agli utenti”.
Cosa è stato introdotto
L’aggiornamento di Privacylab prevede la generazione della banca dati del sito internet alla quale il Wizard associa le tipologie di cookies consigliate, lo collega al soggetto interessato e successivamente elabora l’informativa conforme al codice in funzione dei trattamenti da effettuare.
Nell’area “i miei documenti” si potrà quindi trovare copia dell’informativa estesa e di quella breve. Nella medesima area, Privacylab mette a disposizione uno speciale script di codice HTML, in modo che possa essere copiato ed inserito sul proprio sito WEB. Tale operazione genera automaticamente sul sito internet i banner COOKIE ed il link all’informativa corretta.

Se volete saperne di più: http://www.privacylab.it oppure potete scrivere a rg@zapsrl.com

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...